corso di preparazione al concorso

320 vice-ispettori di Polizia

Programma e prezzi

Corso di preparazione ai concorsi 320 viceispettori Polizia di Stato.

In convenzione con i sindacati di Polizia

Programma in sintesi

MODULO A

PREPARAZIONE A TUTTE LE MATERIE PER PROVA ORALE formazione a distanza (f.a.d.)
Per seguire le lezioni a distanza direttamente da personal computer, tablet, smartphone, ecc.

MATERIE

TOTALE: 93 LEZIONI
Possibilità di inserire INFORMATICA (25 lezioni - opzionale)

Prezzi

 

PREZZO

MODULO A
93 lezioni

€ 380

INFORMATICA
25 lezioni

€ 150

MOD. A + INFORMATICA

€ 490

PROGRAMMI

54 ORE DI VIDEOLEZIONE corredate da slide/schematizzazioni, questionari per l’autoripasso, sulle materie richieste dal concorso. Ecco l’elenco delle lezioni:

DIRITTO PENALE e PROCEDURA PENALE

DIRITTO PENALE parte generale
- I principi fondamentali prima parte.
- Il principio di legalità ed il rapporto fra normativa nazionale ed internazionale in materia penale.

DIRITTO PENALE parte generale
- I principi fondamentali seconda parte
- La struttura del reato

DIRITTO PENALE parte generale
- L’elemento oggettivo del reato: la causalità
- L’ antigiuridicità

DIRITTO PENALE parte generale
- L’elemento soggettivo del reato – il dolo – la colpa – preterintenzione
- La responsabilità oggettiva

DIRITTO PENALE parte generale
- Le forme di manifestazione del reato: il tentativo – il reato circostanziato
- Il concorso di persone nel reato
- Il concorso di reati – il concorso apparente di norme.

DIRITTO PENALE parte speciale
- I reati contro la pubblica amministrazione
- I reati contro al fede pubblica

DIRITTO PENALE parte speciale
- I reati contro l’amministrazione della giustizia
- I reati contro il patrimonio

DIRITTO PENALE parte speciale
- I delitti contro la persona.
- I reati contro l’ordine pubblico

DIRITTO PENALE
- La responsabilità amministrativa degli Enti da reato
- Analisi del Testo Unico sugli Stupefacenti.

PROCEDURA PENALE
- Introduzione alla procedura penale
- I principi del processo penale
- I soggetti del procedimento penale
- La linea dal procedimento al processo
- Gli atti del processo e le invalidità.

PROCEDURA PENALE
- Le indagini preliminari
- Le misure cautelari
- L’udienza preliminare e i riti speciali

PROCEDURA PENALE
- Il dibattimento
- Le prove

PROCEDURA PENALE
- Le impugnazioni
- Il procedimento davanti al giudice di pace.

DIRITTO COSTITUZIONALE

LEZIONE 1 - Introduzione al diritto pubblico ed al diritto costituzionale
- L’ordinamento giuridico e il diritto costituzionale
- Lo Stato
- Le forme di Stato
- L’ordinamento italiano e la sua evoluzione
- La Costituzione italiana

LEZIONE 2 - L’ordinamento internazionale
- L’ordinamento internazionale
- L’ordinamento dell’Unione europea

LEZIONE 3 - Le fonti del diritto
Parte prima
- Definizione
- Criteri ordinativi delle fonti
- Interpretazione del diritto
- La Costituzione
- Le Fonti dell’Ue
- La legge ordinaria dello Stato: procedimento legislativo.
- Gli atti aventi forza di legge (decreti legge – decreti legislativi)
- Il referendum abrogativo
Parte seconda
- Le fonti specializzate
- Le fonti espressione di autonomia degli organi costituzionali
- Le fonti regolamentari
- Le fonti del diritto Regionale
- Le fonti degli enti locali
- Le fonti espressione di autonomia collettiva
- La consuetudine

LEZIONE 4 - I diritti fondamentali e le libertà
Parte prima
- Le libertà ed i diritti fondamentali situazioni giuridiche soggettive
- I diritti inviolabili dell’art.2
- Il principio di uguaglianza formale e sostanziale
Parte seconda
- I diritti della personalità
- I doveri costituzionali
- La protezione internazionale ed europea dei diritti fondamentali
- La libertà personale
- La libertà di circolazione e soggiorno. L’espatrio.
- La libertà di domicilio
- La libertà delle comunicazioni
- La libertà di manifestazione del pensiero e diritto all’informazione
- La libertà di religione e la libertà di coscienza
- La libertà della ricerca scientifica
- Il diritto all’istruzione allo studio
- La libertà di riunione
- La libertà di associazione
- La famiglia
- Le minoranze linguistiche
- Le comunità religiose
- La proprietà privata e l’iniziativa economica
- Le libertà sindacali ed il diritto di sciopero
- I diritti dello stato sociale
- Il diritto al lavoro
- Il diritto all’assistenza e alla previdenza
- Il diritto alla salute
- Il diritto all’abitazione

LEZIONE 5
- Le forme di Stato – forme di governo
- La sovranità popolare
- I sistemi elettorali
- Il parlamento
- Il governo
- Il Presidente della Repubblica

LEZIONE 6
- Gli altri organi di rilevanza costituzionale
- Le garanzie Giurisdizionali
- La Giustizia Costituzionale

LEZIONE 7
- Gli ordinamenti regionali e locali
- La Riforma del Titolo V.
- Le Pubbliche amministrazioni ed il principio di sussidiarietà

DIRITTO AMMINISTRATIVO

LEZIONE 1 - INTRODUZIONE. ORDINAMENTO GIURIDICO E IL SISTEMA DELLE FONTI
- Diritto e ordinamento giuridico: nozioni di base.
- Il sistema delle fonti normative: le fonti nel diritto amministrativo.
- Le fonti comunitarie e gli accordi internazionali. La legislazione delle Regioni.
- Le fonti di rango secondario. Circolari e prassi amministrativa

LEZIONE 2 - PUBBLICA AMMINISTRAZIONE E FUNZIONE AMMINISTRATIVA
- La pubblica amministrazione nell’ordinamento costituzionale: principi di separazione tra politica e pubblica amministrazione e principi costituzionali del rapporto tra P.A e privati.
- Principi in materia di distribuzione dei poteri tra organi dello Stato e gli enti territoriali.
- I principi fondamentali dell’organizzazione amministrativa: principi costituzionali; soggetti; autonomia; autarchia; autotutela.
- La capacità di agire della pubblica amministrazione (competenza; avocazione; delegazione).
- La pubblica amministrazione in senso soggettivo.
- L’art. 5 della Costituzione.
- Lo Stato: organizzazione amministrativa centrale (Governo e gli organi ausiliari) e periferica; amministrazione consultiva e amministrazione di controllo.
- Le Regioni: organizzazione e potestà amministrativa delle Regioni.
- Gli enti locali territoriali e non territoriali: statuti; funzioni; organizzazione; responsabilità.
- Il pluralismo della pubblica amministrazione: gli enti strumentali dello Stato che svolgono funzioni e compiti amministrativi.
- La pubblica amministrazione in senso oggettivo.

LEZIONE 3 - IL PROCEDIMENTO AMMINISTRATIVO e ATTI E PROVVEDIMENTI AMMINISTRATIVI
- La disciplina costituzionale dell’attività amministrativa.
- Il procedimento amministrativo: i principi del procedimento e i principi fondamentali della L. n. 241/90 (come modificata dal D.L. n. 5/2012, conv. in L. 35/2012 – cd. Decreto Semplificazioni; dal D.L. n. 83/2012 conv. in L. n. 134/2012 cd. Decreto Sviluppo; dal D.L. n. 179/2012, cov. in L. n. 179/2012 cd. Decreto Sviluppo bis)

LEZIONE 4 - LE FASI DEL PROCEDIMENTO AMMINISTRATIVO
- Le fasi del procedimento amministrativo: fase di iniziativa; fase istruttoria (conferenza di servizi; la partecipazione dei privati e accesso al procedimento); fase decisoria, di controllo e integrativa della efficacia.
- Conclusione del procedimento amministrativo.
- Atti collegiali e monocratici.
- Il silenzio: disciplina dell’istituto e tipologia.
- Gli accordi sostitutivi del provvedimento e accordi determinativi del contenuti.
- Gli accordi di programma.

LEZIONE 5 – ATTO AMMINISTRATIVO
- Atto amministrativo: definizione, elementi e requisiti.
- Classificazione e tipologia degli atti amministrativi.
- Poteri della PA: concessori e autorizzatori.
- Discrezionalità amministrativa e discrezionalità tecnica. Discrezionalità e merito.
- I provvedimenti amministrativi. Elementi e caratteristiche.

LEZIONE 6 - PATOLOGIA DELL’ATTO AMMINISTRATIVO
- Le situazioni giuridiche soggettive.
- I vizi dell’atto amministrativo.
- L’invalidità: nullità, annullabilità, inopportunità.
- I vizi di legittimità e i vizi di merito.
- I rimedi contro gli atti illegittimi: annullamento.
- I rimedi contro gli atti inopportuni: annullamento; revoca; riforma; abrogazione.
- La sanatoria dell’atto annullabile: ratifica; convalida, conversione; riforma.
- La conservazione dell’atto annullabile: consolidazione per inoppugnabilità; acquiescenza; conferma

LEZIONE 7 - LA TUTELA IN VIA AMMINISTRATIVA IN SEDE CONTENZIOSA
- I ricorsi amministrativi: presupposti, condizioni e caratteristiche
- La giustizia amministrativa ordinaria e le giurisdizioni speciali.
- I ricorsi giurisdizionali: gli organi della giurisdizione amministrativa; le tipologie della giurisdizione; le materie di giurisdizione esclusiva; la competenza; presupposti e condizioni del ricorso. Il processo amministrativo.
- Cenni sulla tutela avanti alla giurisdizione ordinaria.
- L’azione di risarcimento del danno alla luce della L. n. 205/2000 e del d. Lgs. n. 80/98. Le giurisdizioni speciali).

LEGISLAZIONE PUBBLICA SICUREZZA

LEZIONE 1 - I DIRITTI FONDAMENTALI NELLA COSTITUZIONE ITALIANA E LORO TUTELA – RAPPORTI CON L’ESERCIZIO DEI POTERI DI PUBBLICA SICUREZZA
- La libertà personale
- La libertà di domicilio
- La libertà e la segretezza della corrispondenza
- La libertà di circolazione, soggiorno ed espatrio (art. 16 Cost.)
- La libertà di riunione
- La libertà di associazione
- La libertà religiosa
- La libertà di manifestazione del pensiero
- Gli istituti di garanzia a tutela degli individui (artt. 22-28 Cost.)

LEZIONE 2 - LE FUNZIONI DI POLIZIA
- Inquadramento storico-generale
- Il nuovo ordinamento dell’Amministrazione della pubblica sicurezza: definizione, composizione e caratteri generali
- I concetti di ordine pubblico e sicurezza pubblica
- Polizia amministrativa, di sicurezza e giudiziaria
- Le forze di polizia
- La Direzione Investigativa Antimafia (D.I.A.)
- Gli organi periferici di P.S.: il Prefetto - Il Questore - Il Sindaco - Il Comitato provinciale per l’ordine e la sicurezza pubblica - Gli Ufficiali e agenti di P.S.
- La sicurezza dello Stato: L’attività di Intelligence
- La pubblica sicurezza e la Polizia di sicurezza

LEZIONE 3 - ORDINE PUBBLICO E INCOLUMITÀ PUBBLICA
- Riunioni pubbliche ed assembramenti (artt. 18-24 T.U.L.P.S.)
- Armi, munizioni ed esplosivi (Armi proprie ed improprie)
- Disciplina giuridica delle armi e delle munizioni
- Porto di armi
- Esplosivi e materie esplodenti
- Riunioni pubbliche ed assembramenti (artt. 18-24 T.U.L.P.S.)
- Armi, munizioni ed esplosivi (Armi proprie ed improprie)
- Disciplina giuridica delle armi e delle munizioni
- Porto di armi
- Esplosivi e materie esplodenti
- Attività di polizia in materia di armi ed esplosivi

LEZIONE 4 - SPETTACOLI, ESERCIZI PUBBLICI E TIPOGRAFIE
- Spettacoli e trattenimenti pubblici (Classificazione dei locali e Disciplina giuridica (artt. 68, 69, 80 T.U.L.P.S.)
- Le manifestazioni sportive
- Pubblicazione e spettacoli osceni
- Esercizi pubblici (Disciplina giuridica delle autorizzazioni - Somministrazione di alimenti e bevande: requisiti)
- Strutture ricettive
- Gioco e scommesse
- Stampe e stampati (Pubblicazioni immorali - Propaganda elettorale - Sequestro di stampati)

LEZIONE 5 - SICUREZZA PRIVATA E COMPLEMENTARE
- Guardie particolari giurate
- Istituti di vigilanza privata
- Gli istituti di investigazione
- Agenti di vigilanza venatoria

LEZIONE 6 - LEGISLAZIONE IN MATERIA D’IMMIGRAZIONE
- Evoluzione legislativa
- La disciplina amministrativa dell’ingresso e i respingimenti
- La disciplina amministrativa del soggiorno (I procedimenti amministrativi di rilascio e di rinnovo del permesso di soggiorno)
- La disciplina repressiva (Classificazione e natura giuridica dei provvedimenti di espulsione - tipologie di espulsioni e modalità di esecuzione delle espulsioni amministrative - i divieti legali di espulsione).
- Le espulsioni giurisdizionali (l’espulsione come misura di sicurezza, come sanzione alternativa alla detenzione) (cenni agli artt. 251, 235 e 312 c.p. ed art 86 T.Stup.).
- I reati previsti dalla legislazione in materia (la circostanza aggravante della c.d. “clandestinità”, il reato di immigrazione clandestina, il reato di mancata esibizione di documenti agli ufficiali ed agli agenti di P.G. – i reati di ingiustificata inosservanza dell’ordine del Questore, il favoreggiamento delle migrazioni illegali, il reato di falso materiale dei documenti di ingresso e/o soggiorno, il reato di occupazione di lavoratori stranieri irregolari).
- L’asilo politico (nozione e disciplina, il procedimento amministrativo di riconoscimento della protezione internazionale).

LEZIONE 7 - LE MISURE DI PREVENZIONE (PERSONALI E PATRIMONIALI)
- Natura
- Il problema della legittimità costituzionale
- Le misure di prevenzione personali del codice antimafia e della normativa di settore
- Le misure di prevenzione patrimoniali
- L’amministrazione dei beni sequestrati e confiscati
- La destinazione dei beni confiscati

LEZIONE 8 - DISCIPLINA DEGLI STUPEFACENTI
- T.U. in materia di stupefacenti: evoluzione storica
- La normativa sugli stupefacenti: l’illecito penale e l’illecito amministrativo
- L’attività di polizia giudiziaria in materia di stupefacenti
- L’attività di controllo del traffico e spaccio di stupefacenti: attività sotto copertura e la figura dell’agente provocatore

DIRITTO CIVILE

LEZIONE 1 - INTRODUZIONE, LE PERSONE E I BENI
- Il diritto, l’ordinamento giuridico, la norma giuridica, il rapporto tra il diritto pubblico e il diritto privato, le fonti, l’applicazione del diritto.
- Le persone: capacità giuridica e capacità di agire.
- I soggetti di diritto: persone fisiche e persone giuridiche (associazioni, fondazioni e comitati).
- I diritti della personalità
- I beni e la proprietà: i diritti sulle cose, proprietà, possesso e diritti reali minori.
- Le tutele. I modi di acquisto della proprietà, i diritto reali su cosa altrui.
- La comunione

LEZIONE 2 - L’OBBLIGAZIONE E LE SUE FONTI
- L’obbligazione in generale, il rapporto obbligatorio, fonti delle obbligazioni, adempimento e inadempimento, mora del creditore e del debitore, estinzione dell’obbligazione per causa diverse dall’adempimento.
- Il contratto e l’autonomia contrattuale: i requisiti (accordo, causa, oggetto e forma), i limiti all’autonomia contrattuale, il contratto preliminare, i contratti con il consumatore.
- Validità e invalidità del contratto: le cause e le conseguenze della nullità e annullabilità del contratto
- La rappresentanza
- Gli effetti del contratto
- La risoluzione e la rescissione
- Criteri di comportamento dei contraenti e intepretazione contrattuale
- Il fatto illecito
- Altre fonti delle obbligazioni
- Responsabilità del debitore e garanzia del creditore

LEZIONE 3 - LA FAMIGLIA
- Il Matrimonio: le condizioni per contrarre, la nullità del matrimonio, i doveri coniugali, separazione e scioglimento del matrimonio, i rapporti patrimoniali della famiglia, filiazione e adozione
- La tutela dei diritto
- La tutela giurisdizionale dei diritti e la giurisdizione civile

LINGUA INGLESE

Un modulo formativo specificamente pensato per chi deve affrontare la prova orale di inglese nei concorsi pubblici
QUESITI A RISPOSTA MULTIPLA: ad ogni lezione sono abbinati un gran numero di test a scelta multipla e questionari per l’autoripasso.

I DOCENTI

Direttore scientifico del corso: Stefania Di Buccio

Stefania Di Buccio

DOCENTE DI DIRITTO PENALE, DIRITTO PROCESSUALE PENALE, DIRITTO COSTITUZIONALE, DIRITTO AMMINISTRATIVO
E’ avvocato del Foro di Bologna. Figlia di un Sostituto Commissario della Polizia di Stato. Laureata presso l’Università di Bologna, in Scienze Giuridiche con 110 e lode e in Giurisprudenza con 110 e lode, con tesi sperimentale in Diritto penale penitenziario.
Specializzazione biennale presso la Scuola Superiore per le professioni legali (corso magistratura) con tesi sperimentale in diritto penale tributario.
Relatore e mediatore per ONAP (Osservatorio Nazionale Abusi Psicologici) e IPA (International Police Association) di Sulmona (AQ) - Enti di studio e ricerca nell’ambito criminologico e penitenziario, nell’ambito dell’organizzazione del Convegno “III CONVEGNO NAZIONALE “SULLE ORME DEL CRIMINE”2008.
Relatore al Convegno “PENA DI MORTE E DIRITTI UMANI” in collaborazione con la Cattedra di diritto Penale del Prof. Stefani Canestrari e di Amnesty International Bologna – 2010
Dal 2009 al 2011 Docente di diritto penale internazionale per il Progetto internazionale Mun Italia, presso le sedi Onu di New York.
Dal 2011 a oggi: Docente di diritto penale al Master “Gestione e riutilizzo di beni e aziende confiscati alle mafie Pio La Torre” presso Università di Bologna, Facoltà di giurisprudenza.
Dal 2011 ad oggi: Cultore di diritto penale presso l’Università degli Studi di Bologna.
Docente dei corsi di preparazione al concorso per 1400 viceispettori di Polizia (tenuti nelle sedi della Polizia di Stato o sedi sindacali) nel 2014 a in collaborazione con i sindacati SAP, SILP-CGIL, SIULP.

Giovanni Battista Prosperini

DOCENTE NOZIONI DI DIRITTO AMMINISTRATIVO, CON PARTICOLARE RIGUARDO ALLA LEGISLAZIONE SPECIALE IN MATERIA DI PUBBLICA SICUREZZA
Dottore Magistrale in Giurisprudenza (Università di Udine 2003) con tesi in Diritto del Lavoro e specializzazione post-universitaria in Human Resources Management e in Welfare e diritti, dopo avere compiuto la pratica forense ha ottenuto l’abilitazione alla difesa d’ufficio. Specializzatosi successivamente in Diritto di Polizia, è da diversi anni docente nei corsi di aggiornamento professionale delle Forze di Polizia e si occupa di formazione per numerosi sindacati rappresentativi del comparto sicurezza, oltre che per enti e istituti privati. E’ inoltre vice-segretario regionale di un sindacato di Polizia con rappresentatività nazionale. Dal 2004 è autore di numerose pubblicazioni su riviste tecnico-giuridiche del comparto sicurezza.
E’ insignito della medaglia di bronzo, d'argento e d'oro al merito di servizio.

Alessandro Canella

INFORMATICA
Lavora nell’ICT dal 1998 in ambito Sistemi e Sicurezza. Forte delle diverse certificazioni indipendenti e dei brand in ambito Tecnologico e Organizzativo, ha maturato svariate esperienze come Project Manager per diverse industrie italiane e multinazionali alle quali affianca da sempre una costante attività come formatore in ambito Office Automation, Sicurezza e Privacy, Infrastruttura.

Anna Paparella

DIRITTO CIVILE
Laureata in Giurisprudenza con lode presso Università degli Studi di Bari con tesi in diritto internazionale nel 2002, abilitata all'esercizio della professione forense nel 2005, esercita la professione di avvocato con specializzazione in diritto civile e diritto dei consumatori, collaborando in qualità di consulente legale e componente dell'ufficio di Presidenza dell'associazione a tutela dei diritti del consumatori Adoc Puglia.
Vincitrice del concorso a cattedra DM n. 82/2012 - classe di concorso A019 per la Regione Emilia Romagna, dal 2013 è docente a tempo indeterminato di materie economiche e giuridiche (diritto civile, diritto costituzionale, economia politica, scienze delle finanze e diritto tributario) presso IISS “J.M. Keynes” di Castelmaggiore (BO).

Selene Graci

INGLESE
Siciliana di origine, cosmopolita per vocazione, ha iniziato la sua esperienza lavorativa come assistente presso il Middlebury College (Vermont, USA). Rientrata in Italia, ha conseguito la Laurea Magistrale in Lingue e Letterature Straniere presso l’Università degli Studi di Ferrara.
La sua passione per le lingue l'ha portata a vivere e lavorare in Inghilterra per diversi anni come tutor e supervisor per gruppi di studenti italiani nel Regno Unito.
Il suo metodo è semplice ed interattivo al fine di trovare il giusto compromesso tra l'utile e il dilettevole.
E’ docente nei corsi in aula di Istituto Cappellari dal 2014 e ora anche nei corsi FAD.

Marta De Cristan

TECNICHE DI MEMORIZZAZIONE
E’ una delle massima esperte italiane in Tecniche di memorizzazione. E’ nel campo della formazione e della crescita personale dal 1999. Si è formata direttamente sul campo con formatori italiani e stranieri. E’ specializzata in Tecniche di Apprendimento Efficace, Public Speaking e Comunicazione Efficace. Tra i clienti formati: professionisti di vari settori, studenti di diverse età, Politecnico di Milano, Collegio Universitario di Milano, Mercedes Benz Milano, parte del team di una squadra di calcio inglese di premier league, team di pattinaggio su ghiaccio “Ghiacciospettacolo” , corsi accreditati ECM per professionisti in ambito sanitario. In particolare nell'ambito delle Tecniche di Apprendimento efficace il suo impegno è da sempre quello di sviluppare percorsi didattici sempre più efficaci e calibrati sulle esigenze e sulle caratteristiche di ogni singolo corsista aumentando notevolmente la velocità con cui le persone ottengono risultati.

I corsi svolti nel 2013/2015 in collaborazione con i sindacati di Polizia

La Polizia di Stato ha bandito nel 2013 l’ultimo concorso interno per la nomina di 1400 vice ispettori. I dipendenti della Polizia di Stato interessati hanno presentato la domanda di partecipazione al Ministero dell’Interno entro il 26/10/2013.
Per tale concorso di carattere eccezionale Istituto Cappellari, allertato a fine 2012 dai sindacati di Polizia, ha organizzato uno specifico corso di FORMAZIONE A DISTANZA di altissimo livello, frequentabile via internet nell’orario che si desidera. Sono inoltre stati attivati anche CORSI IN AULA in varie città italiane. L’alto apprezzamento del progetto formativo ci ha permesso di siglare convenzioni con i sindacati di Polizia COISP, CONSAP, NSP, SAP, SIAP, SILP CGIL, SPIR, SIULP, UIL POLIZIA, UGL POLIZIA.
Istituto Cappellari, centro di formazione leader in Italia nella preparazione ai concorsi pubblici, ha voluto in tal modo offrire ai dipendenti della Polizia di Stato l’assistenza di un ente di formazione esperto nella preparazione ai concorsi pubblici. Scopo del corso è quello di fornire una preparazione solida e mirata che consenta ai partecipanti di superare le prove in cui si articola il concorso.

I “121 vincitori delle prove scritte” ammessi all’orale finale

Il 17/12/2015, dopo una lunga fase di correzione dei temi manoscritti, è stata resa nota la graduatoria dei nominativi di coloro che hanno superato la prova scritta del concorso interno per 1400 viceispettori di Polizia. Abbiamo saputo, con grande soddisfazione, che 121 nostri allievi dei corsi di formazione a distanza e dei corsi in aula hanno superato tale prova. A loro, e a tutto il nostro staff di docenti, va il nostro plauso un “in bocca al lupo” per la prova orale finale, che dovranno sostenere presumibilmente entro il primo semestre del 2016.
Il bando per 320 ispettori è esattamente uguale al bando del concorso interno per 1400 viceispettori; metteremo quindi il medesimo impegno e lo stesso metodo per preparare i candidati del prossimo concorso da 320 posti.

Superare la prova preselettiva

Il modulo A fornisce una preparazione completa e accurata sulle 6 materie previste dalla prova preselettiva. Ogni videolezione è corredata da un utile questionario per l’autoripasso (importante per verificare le conoscenze apprese) e da una ricca batteria di quesiti a scelta multipla, utili per verificare le proprie conoscenze sulla stessa tipologia di prova che si dovrà affrontare al concorso per 320 viceispettori.

Superare la prova scritta

Il modulo A fornisce una preparazione completa e accurata sulle 6 materie previste dalle 3 prove di concorso (prova preselettiva, prova scritta e prova orale), più un modulo di inglese per chi sceglierà la prova opzionale di inglese per l’orale.
Il Modulo B è stato specificamente progettato per superare la prova scritta “a temi”. Per capirne i dettagli consigliamo di vedere il VIDEO.
In tale modulo ricche lezioni metodologiche spiegano il modo corretto di prepararsi per i temi. Sono fornite 50 TRACCE assai ricche, di 3 o 4 pagine ciascuna. Verranno corretti in modo personalizzato 20 temi, che saranno restituiti accompagnati da una Scheda di correzione meticolosa con tutti i consigli per il miglioramento. Il modulo è pensato soprattutto per coloro che non hanno mai fatto, o che non fanno da molto tempo, temi di diritto.

Superare la prova orale

L’ultima prova del concorso sarà quella orale. Il corso completo (Modulo A), attraverso i suoi “questionari” formati da domande (senza le risposte), consente agli allievi di auto interrogarsi durante il ripasso e di verificare in tal modo le conoscenze acquisite. Sono esercitazioni di fondamentale importanza.

INFORMAZIONI E ISCRIZIONI

ISTITUTO SPELLUCCI
Via S. Croce in Gerusalemme 83/C
00185 Roma
Vicino a Porta Maggiore, Piazza Vittorio e Piazza S. Giovanni in Laterano.
Fermata metro "Manzoni", linea A
Tel. 06.7000756
Cell. 328.7293218
Fax 06.7005164
Orari segreteria: da lunedì a venerdì 9-13 / 15-19, sabato 9-13
info@spellucci.it

ISTITUTO SPELLUCCI, Vicino a Porta Maggiore, Piazza Vittorio e Piazza S. Giovanni in Laterano. Fermata metro "Manzoni", linea A, Tel. 06.7000756, info@spellucci.it