corso di preparazione al concorso

30 vice-assistenti in Banca d'Italia

aumentati a 60 posti

Il concorso per 30 vice-assistenti in Banca d'Italia

ELENCO AMMESSI

Dal 27 luglio i candidati al concorso indetto dalla Banca d’Italia possono verificare se sono stati ammessi alla prova scritta per l’assunzione di 60 vice-assistenti, passando la preselezione per titoli.
Controlla se sei passato
Nei giorni scorsi la Banca d’Italia aveva reso noto che erano stati ammessi alla prova 8.140 candidati, ovvero quelli in possesso di un punteggio pari a 11,40 (calcolato sulla base del voto di maturità e dell’eventuale voto di laurea).
Lo scorso 4 luglio la Banca d’Italia ha raddoppiato il numero dei posti da Vice-Assistente da assegnare tramite concorso. Un motivo in più per dedicarsi con ancora maggiore impegno alla preparazione e tentare di conquistare uno dei 60 posti in palio, o almeno di piazzarsi bene nella graduatoria finale che resterà in vigore per quattro anni.

 

I POSTI AMPLIATI A 60

Sulla Gazzetta Ufficiale Concorsi ed Esami del 4 luglio 2017 la Banca d’Italia ha pubblicato l’avviso di ampliamento dei posti a concorso, che passano da 30 a 60.
Vai all’avviso ufficiale

 

8000 CANDIDATI AMMESSI ALLA PROVA

In attesa di pubblicare i nomi dei candidati ammessi alla prova scritta (che avverrà il 27 luglio) la Banca d’Italia ha reso noto che sono ammessi alla prova 8.140 candidati, ovvero quelli in possesso di un punteggio pari a 11,40.
Vai all’avviso ufficiale

La Banca d’Italia ha indetto un concorso pubblico per l’assunzione di 30 Vice assistenti finalizzato a soddisfare i fabbisogni di tale personale che si registreranno a partire dalla metà del 2018.
Le domande di partecipazione si potevano effettuare entro il 29 maggio 2017.
La graduatoria che risulterà al termine della selezione resterà in vigore per 4 anni e potrà essere utilizzata per eventuali future assunzioni.

I REQUISITI

Per partecipare è necessario un diploma quinquennale di scuola superiore, la cittadinanza italiana o di un altro Stato membro dell’Unione Europea, idoneità fisica alle mansioni. Indispensabile inoltre il pieno godimento dei diritti civili e politici, anche nello Stato di appartenenza o di provenienza, il non aver tenuto comportamenti incompatibili con le funzioni da svolgere nell’Istituto e infine un’adeguata conoscenza della lingua italiana.

LE SELEZIONI

Le prove d’esame consistono in un test e in una prova orale sulle materie indicate nel programma allegato al bando e si svolgono a Roma. Se le domande di partecipazione saranno superiori a 3.000, verrà effettuata una preselezione per titoli sulla base del voto di diploma e di eventuali titoli di studio post-diploma (laurea triennale, laurea magistrale o vecchio ordinamento). I primi 3.000 passeranno al test.
L’elenco degli ammessi al test verrà pubblicato sul sito della Banca d’Italia entro il 27 luglio 2017. La data e il luogo di effettuazione del test verranno invece resi noti in uno dei martedì o venerdì del mese di ottobre 2017.
Il test consiste nella somministrazione di 100 domande a risposta multipla ed è articolato in due sezioni:

1. 60 domande (punteggio max 35 punti) su:
• elementi di diritto
• elementi di economia
• matematica e complementi di statistica.

2. 40 domande (punteggio max 15 punti) mirate all’accertamento della conoscenza della lingua inglese.
Conseguono l’ammissione alla prova orale i candidati classificati fino al 300° posto nonché quelli classificati ex aequo in tale ultima posizione.
La prova orale consiste in un colloquio sulle stesse materie del test e in una conversazione in lingua inglese.
Maggiori dettagli sui programmi di studio sono contenuti nell’allegato al bando di concorso.

Date Utili

Il corso per 30 vice-assistenti Banca d'Italia

Il corso di preparazione al concorso per vice assistenti in Banca d'Italia è in modalità FAD (Formazione a Distanza) e riunisce docenti altamente esperti nella preparazione di concorsi pubblici di alto profilo, che hanno “sfornato” vincitori in grandi selezioni bandite da altre amministrazioni centrali (Agenzia delle Entrate, Ministero dell'Economia, Commissari di Polizia, ecc.)
Il corso offre le materie principali dei programmi d’esame, svolti sotto forma di video lezioni online, corredate da materiali scaricabili (file audio, slides, quiz, questionari). Si tratta di un percorso di formazione che si concentra sulle materie fondamentali del programma d’esame del concorso per vice assistenti.

CARATTERISTICHE DEI CORSI ONLINE

I corsi sono erogati attraverso una piattaforma informatica semplicissima da utilizzare, che richiede solo una connessione ad Internet Adsl. Può essere seguito da computer, tablet o smartphone.
• LE LEZIONI VIDEO in HD (ALTA DEFINIZIONE) sono visibili e ascoltabili direttamente da un pc o tablet, dotato di una connessione a Internet. Ogni lezione può essere rivista infinite volte, in quanto NON si tratta di lezione in diretta streaming
• Ogni lezione è anche scaricabile in formato AUDIO MP3, per poterla ascoltare via audio da smartphone, tablet, lettori MP3, Ipod, ecc.
• Ad ogni lezione sono abbinate le SLIDES preparate dal docente, i QUESTIONARI e i QUIZ A SCELTA MULTIPLA. Tali materiali sono tutti scaricabili e stampabili.
• Il corso è tenuto da docenti di grande esperienza selezionati da Istituto Cappellari, molti dei quali hanno già curato la preparazione di molti nostri allievi dei precedenti concorsi indetti da pubbliche amministrazioni.
Essi applicano l’approccio metodologico sperimentato da anni da Istituto Cappellari. Con una didattica chiara e avvincente, attraverso le lezioni videoregistrate e ascoltabili online, guidano passo per passo gli allievi.
Al termine di ogni lezione, batterie di quiz interattivi permettono di esercitarsi grazie ad un software che randomizza le domande e analizza i risultati del test.

ISTITUTO SPELLUCCI, Vicino a Porta Maggiore, Piazza Vittorio e Piazza S. Giovanni in Laterano. Fermata metro "Manzoni", linea A, Tel. 06.7000756, info@spellucci.it