corso di preparazione al concorso

250 funzionari Ministero dell'Interno

altamente qualificati

Il concorso per 250 funzionari al Ministero dell'Interno

PRESELETTIVA A SETTEMBRE

La prova si terrà nei giorni 18, 19 e 20 settembre 2017 presso la Fiera di Roma (via Portuense 1645 - 1647, ingresso Nord).
Vai al calendario delle convocazioni
Il calendario della prova è uscito sul sito del Ministero e nella Gazzetta Ufficiale - 4^ Serie speciale "Concorsi ed esami" del 18 luglio 2017.
Il 29 agosto è stata pubblicata la banca dati dei quesiti ufficiali che saranno utilizzati per la prova preselettiva.
Vai alla banca dati

Il Ministero dell’Interno ha emesso un bando per selezionare ed assumere 250 funzionari amministrativi da destinare esclusivamente alle Commissioni territoriali per il riconoscimento della protezione internazionale ed alla Commissione nazionale per il diritto d’asilo.

Il bando è uscito sulla Gazzetta Ufficiale 4^ Serie Speciale "Concorsi ed Esami" numero 33 del 2 maggio 2017. Le domande di partecipazione vanno inviate online dalla pagina del sito del Ministero dell’Interno dedicata alla selezione, entro il 1° giugno 2017.
Con il concorso pubblico, per titoli ed esami, l’Amministrazione è in cerca di personale altamente qualificato per l’esercizio di funzioni di carattere specialistico, da assumere a tempo indeterminato. I vincitori del concorso saranno inquadrati nel profilo professionale di funzionario amministrativo, Area funzionale terza, posizione economica F1, del ruolo del personale dell'Amministrazione civile dell’Interno.
Le assunzioni avverranno in base a quanto disposto dal decreto legge 17 febbraio 2017, numero 13, convertito dalla legge 13 aprile 2017, numero 46, recante "Disposizioni urgenti per l'accelerazione dei procedimenti in materia di protezione internazionale, nonché per il contrasto dell'immigrazione illegale".

POSSIBILITA’ DI CARRIERA

Una nota importante: il bando precisa all’articolo 1 che “A conclusione della procedura concorsuale potrà essere richiesto ai vincitori del concorso, prima dell'immissione degli stessi nei ruoli dell'Amministrazione civile dell'Interno, ed agli idonei non utilmente collocati in graduatoria, di prestare il proprio consenso ad essere presi in considerazione ai fini di un eventuale impiego presso gli Organismi di informazione e sicurezza di cui alla legge 3 agosto 2007, numero 124, ed alla verifica del possesso dei requisiti a tal fine previsti”.
Si fa riferimento in particolare al Sistema di Informazione per la Sicurezza della Repubblica, nato proprio dalla legge 3 agosto 2007, n. 124 che ha riformato il sistema dei servizi segreti italiani. Di tale sistema fanno parte l’Agenzia informazioni e sicurezza interna (AISI), l’Agenzia Informazioni e Sicurezza Esterna (AISE) e il Dipartimento delle informazioni per la sicurezza (DIS) istituito presso la Presidenza del Consiglio dei ministri. Questi nuovi organismi hanno sostituito precedenti organismi di intelligence come SSISMI e SISDE.

REQUISITI

La selezione è aperta a cittadini italiani con laurea (triennale, specialistica o vecchio ordinamento) negli ambiti: Giurisprudenza, Economia e Commercio, Scienze Politiche e dell’amministrazione, Scienze internazionali e diplomatiche, Scienze Statistiche e attuariali, Sociologia.
Tra le lauree triennali ammesse compare anche Scienze della Comunicazione; Editoria, comunicazione multimediale e giornalismo; Pubblicità e comunicazione d’impresa.
Per maggiori informazioni sulle lauree ammesse, consultare l’articolo 2 del bando.

LA SELEZIONE

La selezione si svolgerà tramite un’eventuale prova preselettiva, due prove scritte e una prova orale.

PROVA PRESELETTIVA

Si svolgerà nel caso in cui il numero dei candidati sia pari o superiore a dieci volte il numero dei posti messi a concorso.
La prova consisterà nella risoluzione di quiz (90 in 60 minuti) tesi a verificare la conoscenza nelle seguenti materie:
• elementi di diritto pubblico;
• diritto internazionale pubblico, dell'Unione europea e legislazione nazionale ed europea nell'ambito della protezione internazionale;
• storia contemporanea, con particolare riferimento agli avvenimenti nei paesi extraeuropei dal dopoguerra ad oggi;
• geografia politica ed economica, con particolare riferimento ai Paesi del continente africano e asiatico;
• lingua inglese.

PROVE SCRITTE

La prima prova scritta consiste nella stesura di un elaborato in materia di diritto internazionale pubblico, dell'Unione europea e legislazione nazionale ed europea nell'ambito della protezione internazionale.
La seconda prova scritta è volta ad accertare una conoscenza della lingua inglese di livello intermedio e si svolge in tre fasi: reading, writing e listening su argomenti di diritto pubblico.
Il calendario delle prove scritte sarà reso noto almeno quindici giorni prima, sul sito del Ministero e in Gazzetta Ufficiale.

PROVA ORALE

La prova orale verte sulle materie oggetto delle prove scritte e su:
• storia contemporanea, con particolare riferimento agli avvenimenti nei paesi extraeuropei dal dopoguerra ad oggi;
• geografia politica ed economica, con particolare riferimento ai Paesi del continente africano e asiatico;
elementi di diritto pubblico;
• legislazione speciale amministrativa riferita alle attività istituzionali del Ministero dell'Interno;
• disciplina del rapporto di lavoro relativo al personale del Comparto ministeri (contratti collettivi nazionali di lavoro).
Durante la prova orale è previsto un colloquio in inglese che comprende la lettura ed il commento di un articolo di stampa inerente ad argomenti attinenti alla protezione internazionale.
Nel corso della prova orale è accertata inoltre la conoscenza, anche pratica, delle apparecchiature e delle applicazioni informatiche più diffuse e delle potenzialità organizzative connesse all'uso degli strumenti informatici.
Nell'ambito della prova orale i candidati che ne hanno fatto richiesta possono sostenere anche una prova facoltativa di lingua francese o araba.

Date Utili

I corsi di preparazione in aula e a distanza

Istituto Cappellari, forte della propria esperienza nella preparazione ai concorsi, ha costituito uno staff di docenti, esperti nella preparazione ai concorsi e operanti in pubbliche amministrazioni, che ha predisposto uno specifico CORSO DI PREPARAZIONE al concorso. Il corso è erogato in due modalità: corso di formazione a distanza (FAD) e corso in aula. I candidati possono quindi scegliere una di queste due modalità:
► Corso di formazione a distanza
► Corso in aula + corso di formazione a distanza in omaggio

Metodo didattico: video lezioni, schemi, quiz, tracce di temi, questionari

Il metodo didattico si contraddistingue per la particolare scelta dei docenti e per un forte approccio alle esercitazioni. Il corso vuole essere un’importante “guida” per fornire un metodo vincente agli allievi e farli concentrare sugli argomenti più a rischio, sulla base delle indicazioni e dell’esperienza dei nostri docenti. Accurate slide (schematizzazioni), questionari e quiz a scelta multipla, guidano gli allievi in un graduale apprendimento delle materie previste dal bando.

CORSO DI FORMAZIONE A DISTANZA

Il corso di formazione a distanza permette di seguire le lezioni a distanza direttamente da personal computer, tablet, smartphone, iPod.
► Si tratta di un ciclo di VIDEOLEZIONI fruibili on line quando si desidera.
► Tutte le lezioni sono anche scaricabili in formato audio MP3.
► Il corso permette di iniziare da SUBITO una preparazione strutturata in modo da assimilare gradualmente le lezioni proposte, per prepararsi a tutte le prove dei concorsi per coadiutori, assistenti, collaboratori e dirigenti amministrativi nelle aziende sanitarie.
Al termine di ogni lezione, batterie di quiz interattivi permettono di esercitarsi grazie ad un software che randomizza le domande e analizza i risultati del test.

SCUOLA LA TECNICA, Via dei Longobardi, 82100 Benevento, Tel. 0824.42927, info@scuolalatecnica.it