corso di preparazione ai

Concorsi per Infermieri

Concorsi per Infermieri

NESSUN CORSO “COL POSTO GARANTITO”. NESSUN CONFLITTO DI INTERESSE. PARTONO LE DENUNCE

Il “Corso di preparazione ai concorsi” organizzato da Istituto Cappellari e Format sas è stato citato in alcuni articoli su siti, blog, e pagine Facebook infermieristiche. Il corso è finito in una evidente diatriba tra associazioni e movimenti infermieristici. Ciò ha prodotto un effetto diffamatorio sul nostro corso, sul direttore scientifico, e sul presidente di una commissione di concorso (che noi non conoscevamo). Abbiamo reagito con fermezza a tutte le dichiarazioni diffamatorie e stiamo valutando azioni legali. Approfondimenti:

  • Risposta ad articoli e post di Nursetime.org, Ricky Angelo Del Vecchio, Assocarenews.it: lettera di Istituto Cappellari.
  • Lettera inviata il 30/8/2017 a Direzione generale e Direzione Sanitaria dell'Azienda Ospedaliero Universitaria di Ferrara.
  • Nursetime.org pubblica il 31/8/17 articolo di smentita riguardo il corso di Istituto Cappellari e Format.
  • Annalisa Pennini di Format sas, direttore scientifico del corso di preparazione ai concorsi per infermieri, smentisce le dichiarazioni di Nursetime.org e valuta azioni legali di tutela. Leggi il comunicato di Format (web e Facebook)
  • Smentita del 1/9/2017 di Angelo Riky Del Vecchio, responsabile Ufficio Stampa di Assocare
  • Smentita del 1/9/2017 di Assocarenews

 

I BANDI A CUI SI PUO’ INOLTRARE DOMANDA

  • MONZA - Concorso pubblico, per titoli ed esami, per la copertura a tempo indeterminato di un posto di collaboratore professionale sanitario infermiere - categoria D. Scadenza 12 ottobre 2017. Scarica il bando.
  • VERCELLI - L'azienda sanitaria locale «VC» di Vercelli ha bandito un concorso pubblico, per titoli ed esami, per la copertura a tempo indeterminato di 20 posti di collaboratore professionale sanitario - infermiere categoria D, con utilizzo interaziendale della graduatoria fra l'ASL VC (con funzioni di capofila), ASL NO, ASL VCO e AOU «Maggiore della Carità» di Novara. Scadenza 21 settembre 2017. Scarica il bando

» Altri concorsi già scaduti

 

NUOVI BANDI IN ARRIVO

In arrivo nuovi concorsi per infermieri: lo ha annunciato ad ottobre 2016 l’allora premier Matteo Renzi davanti all’assemblea dell’Anci (Associazione Nazionale Comuni Italiani) a Bari, anticipando alcune misure della manovra finanziaria. Il capo del Governo ha garantito l’intenzione di stanziare risorse per le assunzioni di 10.000 nuove unità tra infermieri e forze dell’ordine.
RASSEGNA STAMPA
AdnKronos
Il Sole – 24 Ore
TG La 7
Il Messaggero
La Stampa

L’INFERMIERE

Fa parte delle professioni sanitarie (vai all’elenco completo sul sito del Ministero della Salute) che per essere svolte prevedono una specifica abilitazione. La laurea triennale è considerata un titolo abilitante alla professione. Per esercitare la professione infermieristica è inoltre obbligatorio essere iscritti al Collegio Ipasvi della propria provincia di residenza.

I CONCORSI PER INFERMIERI

Per l’accesso al lavoro in ospedali, aziende sanitarie e in genere strutture pubbliche è necessario affrontare un concorso. Ogni concorso viene bandito per un numero definito di posti, ma prevede anche una graduatoria finale di idonei non vincitori che resta in vigore in genere per tre anni, con possibilità di ulteriore proroga.
La graduatoria viene utilizzata per effettuare assunzioni di personale infermieristico in tutto il periodo di validità legale, in base al fabbisogno dell’azienda che ha bandito il concorso. Spesso le graduatorie degli idonei vengono utilizzate anche da altri enti o amministrazioni pubbliche, se precisato nel bando.

In che cosa consistono i concorsi per infermieri nelle aziende pubbliche?
Lo spiega il DPR 200/2001 “Regolamento recante disciplina concorsuale del personale non dirigenziale del Servizio Sanitario Nazionale” all’articolo 43.
1.Le prove di esame per i profili della categoria "D" sono articolate in una prova scritta, in una prova pratica ed in una prova orale.
2.I bandi di concorso stabiliscono l'oggetto delle singole prove prevedendo che la prova scritta possa consistere anche nella soluzione di quesiti a risposta sintetica, che la prova pratica consista nell'esecuzione di tecniche specifiche o nella predisposizione di atti connessi alla qualificazione professionale richiesta e che la prova orale comprenda, oltre che elementi di informatica, anche la verifica della conoscenza almeno a livello iniziale di una lingua straniera scelta tra quelle indicate nel bando di concorso.

I concorsi per infermieri - Le selezioni

I concorsi pubblici per il profilo di Infermiere – cat. D prevedono generalmente tre prove + una preselettiva in caso di un elevato numero di domande di partecipazione.

PROVA PRESELETTIVA – quiz a risposta multipla sulle materie delle prove successive;

PROVA SCRITTA - un elaborato oppure quesiti a risposta sintetica o multipla sulla professione di infermiere, con particolare riguardo alla Legislazione e organizzazione della professione infermieristica e all’Infermieristica clinica generale e specialistica);

PROVA PRATICA - esecuzione di tecniche specifiche relative al profilo di infermiere o predisposizione di atti connessi alla qualificazione professionale;

PROVA ORALE: colloquio sulle materie oggetto delle prove scritta e pratica. Può anche comprendere l’accertamento delle conoscenze informatiche di base e delle conoscenze linguistiche almeno a livello iniziale.

Date Utili

Il corso di preparazione ai concorsi per INFERMIERI

Istituto Cappellari, forte della sua pluridecennale esperienza nella preparazione ai concorsi pubblici, sta organizzando un corso di preparazione al concorso. Il corso è organizzato in collaborazione e con la direzione scientifica di Format, ente di formazione di lunga esperienza nell'alta formazione infermieristica.

Il corso, aperto agli infermieri di tutta Italia, è proposto nella versione FAD (Formazione a Distanza) con possibilità di rilascio dei crediti ECM.
Il corso F.A.D. è erogato attraverso una piattaforma informatica semplicissima da utilizzare. E’ sufficiente avere una connessione Adsl ad Internet. Possono accedervi solo gli iscritti al corso e sono fruibili le videolezioni on line dei nostri docenti insieme ai materiali didattici e dispense fornite come supporto alla didattica.

Metodo didattico: video lezioni, schemi, quiz, tracce di temi, questionari

Il metodo didattico si contraddistingue per la particolare scelta dei docenti e per un forte approccio alle esercitazioni. Il corso vuole essere un’importante “guida” per fornire un metodo vincente agli allievi e farli concentrare sugli argomenti più a rischio, sulla base delle indicazioni e dell’esperienza dei nostri docenti. Accurate slide (schematizzazioni), questionari e quiz a scelta multipla, guidano gli allievi in un graduale apprendimento delle materie previste dal bando.
Al termine di ogni lezione, batterie di quiz interattivi permettono di esercitarsi grazie ad un software che randomizza le domande e analizza i risultati del test.

SCUOLA LA TECNICA, Via dei Longobardi, 82100 Benevento, Tel. 0824.42927, info@scuolalatecnica.it